Home > Ritratti > Violenza in Bodo – Roma, cosa è successo? L’UEFA indaga

Violenza in Bodo – Roma, cosa è successo? L’UEFA indaga

FOTO CORRIERE DELLO SPORT BODO ROMA

Violenza in Bodo – Roma, cosa è successo? L’UEFA indaga.

Non si placano le proteste e le accuse reciproche dopo il match di Europa League tra norvegesi e giallorossi.

Secondo i capitolini c’è stata un’aggressione da parte del tecnico del Bodo, Knutsen, nei confronti del preparatore dei portieri della Roma.

Il clima è rovente, come testimonia il titolo del Corriere dello Sport (da cui abbiamo preso la foto di copertina) che parla di “marcio in Norvegia”.

Cosa è successo davvero?

L’accusa

A lanciare l’accusa per primo è stato il capitano della squadra di Mourinho, Lorenzo Pellegrina: “Knutsen ha iniziato a dire qualcosa al nostro preparatore e poi l’ha aggredito. È un atto spiacevole per la competizione e per il fair play. Dispiace perché siamo venuti qui con rispetto, ma atti del genere sono un insulto alla Roma e alla competizione. È una vergogna

Poi, il centrocampista ha lanciato il guanto di sfida “Il rammarico credo sia uscire da qui con la sconfitta, nonostante il mio gol. Sono contento a metà perché era giusto coronare questo record di reti personale con la vittoria. Questo è il primo tempo, adesso ci aspetta il secondo in casa nostra dove saranno fondamentali i nostri tifosi, il nostro stadio e il nostro campo. Vogliamo fare una grande partita e mandare a casa il Bodo anche per quello che fanno fuori dal campo“.

Il comunicato del Bodo

La società norvegese ha invece risposto con un comunicato: “La Roma sta bombardando i media di falsità, nel tentativo di nascondere il proprio comportamento antisportivo. Il Bodo/Glimt è a conoscenza dell’esistenza di un video dell’incidente, che mostra l’attacco a Knutsen da parte di membri dello staff tecnico della Roma. Il club ha visto questo video, di proprietà dell’Uefa, e chiede che venga reso pubblico. Knutsen si dice inoltre “scioccato” dal comportamento riprovevole che la Roma ha avuto durante la partita. L’allenatore dei portieri della Roma, fuori dall’area tecnica (cosa che rappresenta una violazione delle regole di gioco), ha molestato di continuo Knutsen, verbalmente e con gesti. Il Bodo/Glimt lo ha fatto notare diverse volte durante la gara al quarto arbitro e al delegato Uefa, ma senza che queste denunce siano state ascoltate e Nuno Santos ha potuto continuare il suo comportamento senza ostacoli.

L’indagine

Violenza in Bodo – Roma, ora bisognerà capire dov’è la verità. Chi ha aggredito chi? Il tecnico dei norvegesi o il preparatore dei portieri giallorossi?

A dirlo sarà solo la UEFA. La quale intanto, proprio come auspicava il Bodo, ha aperto un’inchiesta. Seguiranno le indagini.

Il match tra norvegesi e capitolini è tutt’altro che finito; almeno fuori dal manto verde …

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
Mourinho
Calciomercato Roma, i tre obiettivi di Mourinho per puntare alla Champions. I nomi
Mkhitaryan
Calciomercato Inter, la Roma vuole convincere Mkhitaryan. La situazione
Mkhitaryan
Calciomercato Inter, accordo con Mkhitaryan. I dettagli
mourinho
Calciomercato Roma, dopo la Conference League Mourinho vuole lo scudetto. Gli obiettivi

Commenta

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter