Home > Ultime notizie > Il Milan non sa più vincere? Se a gennaio nel calciomercato…

Il Milan non sa più vincere? Se a gennaio nel calciomercato…

calciomercato milan

Due pareggi consecutivi dimostrano che il Milan di Pioli non sa più vincere. Scelte di calciomercato a gennaio sbagliate?

Prima il Bologna. Ora il Torino. Due squadre che non lottano per niente. Non come il Milan. Il problema è sempre lo stesso. La testa perché lo spirito c’è, il cuore non manca mai. La corsa e le occasioni nemmeno. È la testa che fa la differenza e poi il calciomercato. Quello del Milan è proiettato sempre in avanti, verso un futuro rossonero. Giusto farlo a giugno, giusto fare così.

Il bilancio in mano a Ivan Gazidis gli dà ragione. I conti stanno tornando al loro posto anche senza vittorie. Ma vincere fa sempre la differenza. E se Donnarumma, Calhanoglu e ora anche Kessie vanno via forse è anche per questo. Gigio sta per vincere il campionato (non ci vuole molto a dire il vero in Ligue 1), Calhanoglu potrebbe regalare la seconda stella all’Inter. E Kessie? Vabbè lui potrebbe lasciare da secondo.

Di sicuro se a gennaio il Milan avesse preso un attaccante vero, uno di quelli che la butta dentro forse sarebbe stato meglio. Molto meglio. Perché Olivier Giroud segna ma non a raffica. Perché Zlatan Ibrahimovic è a fine carriera e soprattutto perché Marko Lazetic al momento continua solo a scaldare la panchina. Forse sarebbe stato meglio tenersi anche Pellegri che quasi, quasi buca le mani a Maignan.

Scelte di calciomercato, scelte discutibili che rischiano di rovinare tutto. Lo scudetto si vince non perdendo, non prendendo goal ma soprattutto buttandola dentro.

Delle prime tre il Milan è la squadra che ne ha fatti di meno. Meno di Inter (65) e Napoli (58). Con i suoi 56 goal è sotto anche a Lazio (64), Sassuolo (58) e Verona (56). I numeri non mentono e mettono al muro le scelte di mercato di Maldini e Massara nel presente. Il Milan non ha un attaccante in grado di fare la differenza nonostante gli ingaggi monstre pagati dal club di Via Aldo Rossi.

Ora non si può certo rimediare. Non resta che sperare che con il Genoa basti l’ex Chelsea, che Ibra torni prima della fine e che Lazetic magari si dimostri già un fenomeno ora. Ma l’impressione è che un vecchio buon attaccante da area di rigore a Stefano Pioli sarebbe servito eccome…

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
baldini
Calciomercato, ribaltone sulla panchina del Palermo. Le ultime
ronaldo
Calciomercato, anche il Bayern Monaco dice no a Cristiano Ronaldo. Ed ora?
Calciomercato Salernitana, blitz per Piatek. Le ultime
Photo Spada/LaPresse Stefano Pioli
Calciomercato Milan, il tempo è scaduto. Pioli aspetta i rinforzi

1 Response

  1. Pingback : Calciomercato Milan, il PSG piomba su Leao - calciomercatoday.it

Commenta

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter