Home > Calciomercato Inter > Calciomercato Inter, per Onana un esordio in chiaroscuro

Calciomercato Inter, per Onana un esordio in chiaroscuro

Calciomercato Inter, per il primo acquisto della stagione Onana esordio in amichevole contro il Lugano. Una prova in chiaroscuro

Il calcio di luglio non da e non toglie punti in classifica. Ma per quanto le amichevoli siano utili “solo” per mettere minuti nelle gambe e affinare l’intesa tattica, possono sempre dare utili indicazioni. Specialmente quando si parla dei nuovi giocatori. Tra i volti che il calciomercato ha consegnato all’Inter di Simone Inzaghi c’è quello di Onana. Per il portiere camerunense un esordio in chiaroscuro nella gara di martedì scorso contro il Lugano.

Classe 1996, proveniente dall’Ajax è l’estremo difensore anche della nazionale dei leoni indomabili. Cresciuto nella Eto’o Academy, dalla cantera del Barcellona passa ai lancieri nel gennaio 2015 per 150.000 euro. Nel giro di pochi mesi viene promosso titolare. La classica parabola del predestinato, almeno fino ad inizio 2021. Squalificato per doping (un anno ridotto a 9 mesi) è tornato in campo nello scorso novembre. Ma tra papere e infortuni il ritorno non è stato – per così dire – memorabile.

Inter, prima amichevole per Onana: bene con i piedi, ma tra i pali…

Calciomercato Inter, per Onana un esordio in chiaroscuro

LEGGI ANCHE Calciomercato Roma, Mourinho non si accontenta. Il punto 

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, la richiesta del Benevento per Barba. La cifra

Ufficializzato il primo luglio, arriva in Italia a parametro zero firmando un quinquennale. Prima in nerazzurro quindi nel 4-1 ai bianconeri del Canton Ticino. Dopo una mezz’ora tutto sommato tranquilla mette in mostra le sue qualità balistiche. Lancio perfetto di settanta metri a imbeccare Correa, con l’argentino che sulla destra salta l’uomo e serve a Lautaro la palla del quarto gol. Tipica ripartenza fulminea che – più o meno – abbiamo già avuto modo di apprezzare la scorsa stagione sull’altra sponda del Naviglio. Dove era Maignan a cercare gli esterni offensivi con la sua lunga gittata.

La prerogativa dei portieri rimane però quella di usare le mani. Ossia gestire al meglio lo specchio della porta ed essere i padroni assoluti dell’area di rigore. E sulla rete della bandiera Onana qualche incertezza, per così dire, l’ha dimostrata. Su una palla alta – non aiutato dalla dormita generale della retroguardia – ha prima abbozzato l’uscita, per poi rimanere immobile sulla linea di porta. Con la sfera ormai nell’area piccola si è fatto quindi colpevolmente sorprendere dal tap-in di Casciato. Ovviamente è ancora troppo presto per emettere ogni tipo di sentenza. All’ombra di Handanovic, il camerunense avrà tempo per rifarsi.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
baldini
Calciomercato, ribaltone sulla panchina del Palermo. Le ultime
ronaldo
Calciomercato, anche il Bayern Monaco dice no a Cristiano Ronaldo. Ed ora?
Calciomercato Salernitana, blitz per Piatek. Le ultime
Photo Spada/LaPresse Stefano Pioli
Calciomercato Milan, il tempo è scaduto. Pioli aspetta i rinforzi

Commenta

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter