Home > Ultime notizie > Dal calcio all’ambiente: l’impegno “green” di Flamini e Thorsby. La storia

Dal calcio all’ambiente: l’impegno “green” di Flamini e Thorsby. La storia

FLAMINI

Flamini e Thorsby uniti da due grandi passioni come il calcio e l’ambiente: i due atleti sono molto impegnati nel settore “green”

Non tutti i calciatori, dopo aver appeso le scarpette al chiodo, restano nel mondo del calcio. Certo, la maggior parte inizia la carriera di dirigente, allenatore, procuratore ecc.

Ma c’è anche chi, come Mathieu Flamini, sceglie la via del “green”.

L’ex centrocampista del Milan infatti ha raccontato al Corriere della Sera il suo impegno, come imprenditore, a difesa dell’ambiente.

Sono nato sul mare e già da bambino mi rendevo conto di quanto i problemi dell’ambiente, frutto delle attività dell’essere umano, potessero essere nocive per il pianeta. Già all’epoca c’era tanta plastica sulle spiagge.

Nel 2008, quando giocavo al Milan, ho conosciuto degli scienziati e degli ingegneri italiani e, dopo aver stipulato un accordo col Politecnico di Milano, abbiamo iniziato a produrre il biolevulinico, una molecola ottenuta da fonti biologiche rinnovabili e avvalendoci di processi biotecnologici sostenibili. Il nostro obiettivo è ridurre l’inquinamento chimico.

Col nostro lavoro alla GFBiochemicals ci occupiamo di sostituire le molecole inquinanti presenti in molti prodotti della vita quotidiana che di solito vengono prodotti utilizzando petrolio o silicone, che poi finiscono nei mari e nelle reti fognarie. Abbiamo ridotto le emissioni di anidride carbonica dell’80% e abbiamo stretto diversi accordi per realizzare solventi “verdi” che commercializziamo nei settori dei prodotti per la casa e la cura del corpo, dell’agrochimica e della cosmetica.

Un impegno a favore del green, quello di Flamini, non unico nel mondo del calcio.

Anche Morten Thorsby è infatti molto sensibile a queste tematiche.

Flamini e Thorsby, la difesa dell’ambiente al primo posto

Dal calcio all’ambiente: l’impegno “green” di Flamini e Thorsby. La storia

LEGGI ANCHE Calciomercato Juventus, Allegri sogna la coppia Koulibaly – de Ligt. L’offerta

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, cosa manca per il rinnovo di Quagliarella

L’impegno di Morten Thorsby a favore dell’ambiente è ormai argomento noto. Birger Meling, difensore norvegese connazionale del centrocampista, ha dichiarato scherzosamente: “Thorsby può parlare per tre ore e mezza dell’ambiente”

Il giocatore della Sampdoria è schierato in difesa del clima, della Terra e dell’ambiente anche attraverso il suo progetto “We Play Green”. Il suo attivismo ambientalista gli è valso il soprannome di “Greta Thunberg della Seria A”.

A Repubblica Thorsby ha recentemente dichiarato: “Mi sono sempre interessato alla politica, che ha fatto parte anche del mio curriculum di studi e fare politica adesso è impegnarsi per l’ambiente. È stato però 8 anni fa, quando giocavo in Olanda, che ho cominciato a focalizzarmi sulla crisi climatica. Avevo 18 anni, facevo tanta panchina e avevo molto tempo per leggere, più studiavo e più mi rendevo conto che stiamo distruggendo il Pianeta perché non viviamo in equilibrio con la Natura”.

 

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
THORSBY
Calciomercato Bologna, Sartori all’assalto di Thorsby. La situazione

1 Response

  1. Pingback : FOTO - Sampdoria, Gabbiadini si allena con Valdifiori

Commenta

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter