HomeSerie AStrategie Juventus: Goretzka apre all'addio al Bayern, Torino possibile destinazione

Strategie Juventus: Goretzka apre all’addio al Bayern, Torino possibile destinazione

Nel quartier generale della Juventus è tempo di programmazione e riflessione. La squadra, con la Champions League quasi in tasca e il pass per il Mondiale per Club già assicurato, ha messo gli occhi su rinforzi di qualità per il centrocampo, un reparto che in questa stagione ha mostrato alcune crepe, amplificate dalla squalifica di Paul Pogba e dalle incertezze legate al rinnovo di Adrien Rabiot.

Fabio Giuntoli, direttore sportivo della Vecchia Signora, è a lavoro per colmare questa lacuna con non uno, ma due colpi di mercato. Tra i nomi che circolano con insistenza ci sono Teun Koopmeiners, per il quale la Juve è pronta a sacrificare anche il giovane talento Dean Huijsen, Lewis Ferguson e, soprattutto, Leon Goretzka, il cui futuro al Bayern Monaco sembra sempre più in bilico.

La situazione di Goretzka ha catturato l’attenzione dei media tedeschi che non escludono un cambio di maglia per il centrocampista 29enne, nonostante un contratto con il club bavarese valido fino al 2026. Al Bayern si respira un’aria di cambiamento che potrebbe portare alla partenza di alcuni pezzi pregiati, e l’arrivo di Pavlovic non fa che aumentare la possibilità di un’uscita di scena del tedesco.

Goretzka, dal canto suo, sembra mantenere un atteggiamento aperto riguardo al suo futuro.

Goretzka apre a lasciare il Bayern

In un’intervista, ha ammesso che la possibilità di chiudere la carriera con il Bayern o di fare un’esperienza all’estero sono entrambe sul tavolo, compresa la romantica ipotesi di un ritorno allo Schalke 04, la squadra in cui ha mosso i primi passi da professionista. Tuttavia, ha sottolineato che la sua concentrazione attuale è rivolta ai prossimi impegni con il club e con la nazionale tedesca.

La Bild riporta che l’esperienza di Goretzka al Bayern potrebbe essere considerata giunta al capolinea dall’interessato, che rimane in attesa di una proposta convincente. La Premier League lo stuzzica, con Chelsea, Manchester United e West Ham sulle sue tracce, ma l’idea di indossare la maglia della Juventus e partecipare al Mondiale per Club non lascia il giocatore indifferente.

L’operazione, dal punto di vista economico, non sarebbe delle più agevoli per il club di Torino, considerando che il centrocampista percepisce uno stipendio annuale di 17 milioni di euro lordi. Tuttavia, la Juventus segue da vicino la situazione del giocatore, come dimostra la presenza degli scout bianconeri all’Olimpico di Roma lo scorso 14 febbraio, durante il match di Champions League tra il Bayern Monaco e la Lazio.

La Juventus, dunque, si muove con decisione sul mercato alla ricerca di quel tassello che possa consolidare il centrocampo, uno dei settori vitali nella scacchiera tattica di ogni squadra. Resta da vedere se sarà Goretzka a vestire il bianconero e portare la sua esperienza internazionale al servizio della Vecchia Signora.

ARTICOLI CORRELATI

I più popolari