HomeSerie AAntonio Conte mira alla guida del Bayern Monaco: il sogno europeo dell'ex...

Antonio Conte mira alla guida del Bayern Monaco: il sogno europeo dell’ex Tottenham

Nel mondo del pallone, le voci di mercato sussurrano incessantemente, ma alcune risonano con un eco più forte. Tra queste, la clamorosa indiscrezione che si propaga dalle pagine del quotidiano tedesco Bild: Antonio Conte, l’artefice di trionfi calcistici in Italia e Inghilterra, punta i suoi sogni verso la panchina del Bayern Monaco.

Dopo aver chiuso il capitolo con il Tottenham a fine marzo, Conte è libero da vincoli contrattuali e, secondo le voci che si levano dalla Germania, il suo desiderio sarebbe quello di guidare i giganti della Bundesliga nella prossima stagione. La squadra bavarese, che l’ex tecnico di Juventus, Chelsea e Inter colloca tra le prime tre realtà calcistiche d’Europa, rappresenta per lui un’ambizione ineludibile: sollevare il Meisterschale e condurre una squadra attrezzata per la conquista della Champions League.

La ricerca di un nuovo comandante per la nave bavarese non si limita, però, alla figura di Conte. Sebbene Thomas Tuchel navigi in acque agitate, a bordo di un contratto che lo lega al club fino al giugno 2025, altri nomi prestigiosi affiorano nell’orizzonte del Bayern. José Mourinho, ad esempio, sta perfezionando il suo tedesco, mentre Xabi Alonso è corteggiato dal Liverpool, ansioso di trovare un erede a Klopp ad Anfield.

Le voci su Conte al Bayern si riconcorrono

In lista figurano anche Hansi Flick e Sebastian Hoeneß, attuale allenatore dello Stoccarda e nipote dell’omonimo ex presidente del Bayern. Ad oggi, ogni decisione è rimandata all’estate, ma le recenti battute d’arresto in Champions League e Bundesliga hanno reso la posizione di Tuchel più precaria.

Il vero desiderio di Conte, tuttavia, è ben più scintillante di un titolo nazionale: il suo sogno è vincere la Champions League. Un desiderio che ha confessato apertamente, sottolineando le sfide e la necessità di trovarsi nel posto giusto, in un club che sposi le sue ambizioni e che sia pronto a compiere gli ultimi passi verso il successo europeo. Il suo intento non è solo professionale, ma anche personale: vorrebbe regalare la gioia di questo trionfo a suo padre.

L’opzione Bayern appare seducente, ma Conte non chiude le porte a un potenziale ritorno nel campionato italiano. Gli indizi portano a un interesse del Milan che, a seconda dei risultati di fine stagione e del progetto di Cardinale, potrebbe riflettere un possibile approdo. Conte, conscio di essere stato spesso il costruttore nei club attraversati da difficoltà, è al contempo realista: chi lo desidera dovrà essere pronto a sostenerlo con investimenti mirati sul mercato. Il Milan, con le sue ambizioni e la sua storia, sarà in grado di accontentarlo? Il calcio è una tela di sogni e strategie, e Antonio Conte attende il prossimo pennello per dipingere il suo capolavoro.

ARTICOLI CORRELATI

I più popolari