HomeSerie ALazar Samardzic nel mirino della Juventus: nuovo incontro a Torino

Lazar Samardzic nel mirino della Juventus: nuovo incontro a Torino

Nell’affascinante mondo del calcio, i movimenti di mercato sono una costante fonte di intrighi e speculazioni. In questa intricata rete di trattative e strategie, il nome di Lazar Samardzic continua a risuonare con forza nei corridoi della Juventus. Il talentuoso serbo-tedesco in forza all’Udinese non è una novità nelle agende bianconere, essendo stato oggetto di desiderio già nelle scorse sessioni di mercato, sia estive che invernali. La risposta al quesito se ancora interessi alla Vecchia Signora è un sonoro sì.

La partita di questa sera all’Allianz Stadium non sarà un semplice match per Samardzic. Sul campo, infatti, il giovane centrocampista avrà un pubblico speciale: la sua famiglia e, in particolare, il padre Mladen, che oltre ai legami di sangue cura anche gli interessi professionali del figlio. È una sera di riflettori puntati su di lui, sia per le sue gesta in campo che per le voci di mercato che lo vedono al centro di un interessamento concreto da parte dei bianconeri.

L’appuntamento odierno a Torino si configura dunque come un’occasione imperdibile per tessere ulteriori rapporti tra la Juventus e l’entourage del centrocampista. Si tratta di un dialogo già avviato e mai interrotto, nonostante la precedente rottura tra la famiglia Samardzic e l’agente Rafaela Pimenta. La collaborazione tra Cristiano Giuntoli, capo dell’area sportiva della Juventus, Giovanni Manna, direttore sportivo, e Mladen, il padre di Lazar, pone le basi per un ulteriore aggiornamento sulla situazione.

Tornando a gennaio, la Juventus aveva escogitato un piano per anticipare gli eventi e assicurarsi il giovane talento. Tuttavia, l’ostacolo economico, rappresentato dall’indice di liquidità, ha limitato la proposta dei bianconeri a un prestito senza obbligo di riscatto.

Samardzic è un uomo gradito a Max Allegri

La stessa formula, per la cronaca, è stata poi applicata nell’ingaggio di Carlos Alcaraz. Dall’altra parte, l’Udinese si è dimostrata inamovibile, e Samardzic è rimasto a Udine.

Con l’arrivo dell’estate, però, si potrebbero aprire nuovi scenari. La Juventus si avvale del forte desiderio di Samardzic di indossare la maglia bianconera, e punta a una trattativa che rispecchi i propri termini: un prestito con opzione di acquisto. L’Udinese, al momento, resta ferma sulle proprie condizioni: una vendita immediata o un prestito con obbligo di riscatto fissato in almeno 25 milioni di euro. La situazione potrebbe evolvere con l’andamento del campionato dell’Udinese, con la salvezza o una potenziale retrocessione che potrebbero influenzare l’esito delle trattative.

Quello che si presenta oggi è un’altra opportunità per la dirigenza bianconera di avanzare nel proprio gioco di scacchi di mercato, sfruttando la presenza di Mladen Samardzic a Torino, un aspetto non trascurabile nella danza delle trattative che potrebbe rivelarsi decisivo per il futuro del giovane Lazar.

ARTICOLI CORRELATI

I più popolari