HomeSerie ATottenham punta ancora sulla Serie A: Ederson nella lista degli Spurs

Tottenham punta ancora sulla Serie A: Ederson nella lista degli Spurs

Fabio Paratici, sebbene abbia salutato il Tottenham nel mese di aprile, continua a influenzare la strategia di mercato degli Spurs, soprattutto per quanto riguarda il radar puntato sulla Serie A. La sua conoscenza del calcio italiano, maturata durante gli anni di successo alla Juventus, si sta rivelando preziosa per il club londinese, che non esita a pescare talenti dal campionato che Paratici conosce come le proprie tasche.

L’ultimo colpo in ordine di tempo è quello di Radu Dragusin, prelevato dal Genoa. Il difensore rumeno, nonostante la giovane età, ha già dimostrato di possedere doti importanti, tanto da attirare l’attenzione di top club europei come Bayern Monaco, Atletico Madrid e Paris Saint-Germain. Tuttavia, è stato il Tottenham a spuntarla, siglando un affare che sembra confermare l’interesse particolare verso i talenti emergenti del campionato italiano.

Ma le ambizioni degli Spurs non si fermano qui. Sempre attenti ai movimenti sul mercato, hanno ora posato gli occhi su Ederson, il dinamico centrocampista dell’Atalanta che sta conquistando consensi per le sue prestazioni in Serie A. Se l’affare dovesse andare in porto, Ederson seguirebbe le orme di giocatori come Cristian Romero, Dejan Kulusevski, Rodrigo Bentancur, Destiny Udogie e Guglielmo Vicario, tutti atleti che hanno fatto il grande salto dalla Serie A al Tottenham sotto la guida di Paratici.

Ederson ha moltissimi estimatori, non solo in Premier

Queste mosse di mercato sono la manifestazione di una strategia chiara e ben definita: puntare su giocatori che, pur essendo magari meno blasonati di altri, hanno dimostrato di poter fornire un contributo sostanziale grazie alle loro capacità tecniche e alla loro maturazione nel competitivo contesto italiano. Paratici, con il suo occhio esperto, sembra aver individuato nella Serie A un bacino di talenti ideale per rinforzare la rosa degli Spurs, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Il lavoro di scouting, fondamentale in questo processo, permette al Tottenham di individuare quei giocatori che possono adattarsi al meglio alla Premier League e al progetto tecnico del club. Non è un caso che molti degli acquisti provenienti dalla Serie A abbiano trovato subito il loro spazio e abbiano contribuito a elevarne il livello di gioco.

Nonostante Paratici non sia più ufficialmente parte dello staff del Tottenham, il suo retaggio continua a pesare nelle scelte di mercato del club, con una visione che potrebbe rivelarsi vincente nel medio e lungo termine. Mentre gli Spurs continuano la loro caccia ai talenti in Italia, gli appassionati di calcio non possono che attendere con curiosità di vedere quali altri gioielli verranno prelevati dal campionato che Paratici conosce così bene.

ARTICOLI CORRELATI

I più popolari