HomeSerie ATaremi e Inter: finalmente ci siamo? L'affare potrebbe sbloccarsi a giugno

Taremi e Inter: finalmente ci siamo? L’affare potrebbe sbloccarsi a giugno

La società calcistica Fc Internazionale ha da sempre allargato i propri orizzonti internazionali, seguendo un indirizzo statutario cosmopolita. Dalla prossima stagione, i riflettori potrebbero brillare anche sulla Persia, con l’Inter in procinto di accogliere il primo giocatore iraniano nella sua storia: si tratta di Mehdi Taremi, un attaccante che da tempo sfiora il grande salto in Serie A, ma che fino ad ora ha sempre rimandato. Al momento, però, le possibilità che Taremi si trasferisca all’Inter sono notevolmente cresciute.

Recentemente, lo staff del calciatore ha tenuto nuovi incontri con la dirigenza nerazzurra, e il clima è stato di piena serenità. Tutti gli indizi sembrano convergere verso un trasferimento già dalla prossima stagione. L’elemento decisivo è che lo stesso Taremi ha espressamente indicato l’Inter come sua priorità, sorvolando su offerte ricevute da club turchi e arabi, sinora declinate con cortese fermezza. Il suo interesse chiaro verso la squadra milanese semplifica di fatto tutto il processo.

Mehdi Taremi ha dimostrato il suo talento segnando gol notevoli sia nella Primeira Liga portoghese che nella Taça de Portugal con la maglia del Porto. Il suo fiuto per il gol, la presenza in area e la capacità di attaccare la profondità lo rendono un obiettivo ambito per l’Inter, che lo ha preferito persino al Milan, squadra con cui era stato vicino ad accordarsi.

Attualmente impegnato in Qatar per la Coppa d’Asia con la sua nazionale, Taremi ha già informato il Porto che non rinnoverà il contratto in scadenza a giugno.

Il Porto ormai si rassegna all’addio di Taremi

L’allenatore del Porto, Sergio Conceiçao, pur sorpreso all’inizio, ha compreso l’ambizione del giocatore e non si opporrà alla sua partenza.

L’Inter, sempre attenta alle occasioni di mercato, aveva già avuto un’opportunità di ingaggiarlo la scorsa estate, prima che il cambio di agente di Taremi complicasse la situazione con richieste economiche più elevate. Da quel momento, l’attenzione della dirigenza nerazzurra si è focalizzata su un possibile trasferimento a parametro zero, strategia frequente per la coppia Marotta-Ausilio.

Per Taremi è pronto un contratto triennale con uno stipendio annuo di tre milioni di euro, con l’opzione di terminare l’accordo con un anno di anticipo. Questo rappresenta un notevole aumento rispetto a quanto percepito al Porto. Nonostante l’abrogazione del Decreto Crescita abbia reso l’operazione più costosa, l’Inter non considera tale fattore un vero ostacolo, soprattutto non dovendo pagare alcun trasferimento del cartellino.

Con Alexis Sanchez in procinto di lasciare il club a fine contratto, Taremi è visto come l’ideale alternativa a giocatori come Thuram e Lautaro Martinez. Le sue qualità di adattabilità, potendo ricoprire sia il ruolo di prima che di seconda punta, hanno particolarmente impressionato la dirigenza e lo staff tecnico. Taremi potrebbe quindi diventare una sorta di titolare aggiunto, una carta preziosa per la rosa interista nella prossima stagione.

ARTICOLI CORRELATI

I più popolari